lunedì 6 agosto 2018

Lady Tattoo – “Badass” Airens






Inked Model, motociclista, aspirante Sommelier..  è un vulcano, la nostra amica Airens. Tosta, giovane e spregiudicata…











Pur giovanissima, infatti, sa bene quello che vuole, e, da perfetta “Leonessa con ascendente Leone”, possiede la determinazione giusta per ottenerlo.











Per questo Reportage, per esempio, ha voluto posare con una moto, e non una moto qualunque, ma ha voluto proprio una Harley-Davidson, per di più rossa come i riflessi dei suoi capelli.











Per una volta quindi la sua adorata Shadow è rimasta in garage, ed è un bicilindrico americano a fare da scenario  ad Airens ed ai suoi tattoo, in puro stile “Biker Chick”, per uno shooting in cui è potuta emergere tutta la sua grinta..










Tattoo e Body modification  non mancano certo:  più di 25 tatuaggi ed almeno sei piercing, in varie parti del corpo. Airens ne è orgogliosa, anche perché molti di loro, al di là dell’aspetto decorativo, testimoniamo momenti importanti della sua vita, che lei ha voluto fissare sulla sua pelle.










Anche davanti alla fotocamera  il suo stile è aggressivo e ricco di personalità: ha molti shooting al suo attivo ed il mix di morbida femminilità e grintosa audacia la rende già molto ricercata come modella.











Decisamente meritato, quindi, il titolo di “Badass”! Airens, i lettori di questo Blog già ti adorano, e ti vogliono rivedere presto!







venerdì 27 luglio 2018

Austria in moto - Silvretta Hochalpenstraße






Le Hochalpenstraßen sono una particolarità tutta austriaca: itinerari scelti con cura che, grazie ad un modesto pedaggio, sono sempre tenuti in ottime condizioni.






Questa che vi mostriamo è la Silvretta Hochalpenstraße, che  collega Galtür, nel Tirolo, con Partenen, nel Voralberg. Il tracciato è lungo circa 25 km e passa per il valico posto a 2037 m di quota.











I due versanti sono molto diversi fra di loro, ed offrono emozioni altrettanto diverse.











Per arrivare alla Silvretta Hochalpenstraße, il punto di partenza più comodo dall’Italia è Landeck, raggiungibile da Innsbruck ma anche da Passo Rombo  o Passo di Resia .  









Pochi km dopo Landeck, ci si immette nella statale 188 per risalire la Paznauntal, che ospita importanti stazioni sciistiche, prima fra tutte Ischgl, fino a Galtür.











Il tratto a pedaggio della strada inizia già abbastanza in alto: il casello è a 1725 m di altitudine, quindi occorrono soltanto una decina di km con appena due tornanti fra placidi pascoli per giungere a Bielerhöhe.










Il paesaggio in questo tratto è davvero rilassante, la guida è dolce ed anche gli animali che pascolano tranquilli contribuiscono ad alimentare la sensazione di pace.











Bielerhöhe, con il lago artificiale Silvrettastausee a 2.037 metri  è il punto più alto del percorso.










Molto diverso, invece il tratto, di circa 15 km , che scende ripidamente nella valle di Montafon, nel Vorarlberg.









La strada conta più di trenta tornanti, con una pendenza che arriva al 12%, prima di giungere al casello, che si trova alla periferia di Partenen, a poco più di mille metri di quota.







Da Partenen in poi la strada riprende un aspetto vivace e trafficato, e si arriva così a Bludenz, punto finale del nostro itinerario. Qui si può proseguire verso la Svizzera ed il Liechtenstein, oppure rientrare a Landeck scollinando i 1800 m. dell’Arlberpaß.






Arrivederci alla prossima Hochalpenstraße!