mercoledì 26 marzo 2014

Toscana in moto - Crete senesi e Val d'Orcia

La Toscana offre infinite opportunità a chi ama i giri in moto, ma una delle zone più affascinanti , sia dal punto di vista motociclistico sia da quello paesaggistico e gastronomico è l'area ricompresa fra le province di Siena, Arezzo e Grosseto.

Qui vedrete riunite foto scattate in due distinte occasioni, nel 2012 e nel 2013, ma sempre nel periodo maggio-giugno, forse il migliore per visitare in moto quelle zone.

Si inizia con un po' di relax a Monticiano, per moto e motociclisti. Qui siamo alla tenuta "il Santo".



Le belle strade della Toscana, ancora più belle se percorse in compagnia





Particolari del'Abbazia di S.Galgano, dove si trova la "Spada nella Roccia"





Nella zona delle crete senesi, scenari che a molti sembreranno familiari in quanto più volte utilizzati per spot pubblicitari.






Il Bagno di Petrolo, uno dei tanti siti termali naturali della Val d'Orcia.


Ancora le crete senesi, in un'altra prospettiva

Sullo sfondo, l'Abbazia di Sant'Antimo


Qui vista più da vicino


Andando via da Sant'Antimo, il serpentone di moto si dirige verso Castiglione d'Orcia



La Rimbecca si è rivelata una base ideale per visitare questa zona




 
  



Sullo sfondo, si intravede Castiglione d'Orcia


Tramonto alla Rimbecca

Castelnuovo Berardenga, in uno dei rari momenti di pioggia





Bagno Vignoni, antichissimo e romantico paradiso termale, che consente con le sue acque calde di bagnarsi sia in estate sia in inverno.






Un vivo ringraziamento a Fabrizio "Picchio" Mastroianni per le foto che ritraggono Doctorharley e la sua moto.


Si segnalano, per la positiva esperienza,  le strutture utilizzate come base:

Fattoria il Santo,  Monticiano - http://www.fattoriailsanto.it/

 Agriturismo La Rimbecca, Castiglione d'Orcia - http://www.larimbecca.com/




















lunedì 24 marzo 2014

Umbria in moto - da Todi al Trasimeno

Un giretto primaverile nella campagna umbra, da Todi a Passignano sul Trasimeno, fatto un po' di tempo fa, ma sempre attuale per la bellezza dei paesaggi attraversati e delle strade percorse, scelte fra le meno trafficate.


Si lascia Todi che emerge tra le brume del mattino, in uno scenario alla Lady Hawk, che non a caso è stato girato proprio qui!!



 L'itinerario scelto inizia con la salita verso Monte Castello di Vibio


Ai bordi della strada, un tripudio di papaveri ed altri fiori, che si stagliano sui prati verdissimi




In alto, i casali dominano i campi coltivati




Proseguendo verso Marsciano, curve e saliscendi restano facili per la guida e spettacolari per i panorami




E si discende infine al Trasimeno

 


L'isola Polvese






Qui siamo nei dintorni di Passignano sul Trasimeno: c'è tempo per fotografare la fauna locale e qualche scorcio caratteristico.




Si conclude con il ritorno a Todi, ora in piena luce






venerdì 21 marzo 2014

Tribal Bellydance a Bellinzona – marzo 2014



Sapore di Oriente, ma ben rivisitato alla luce delle più moderne visioni della danza, nello spettacolo che le allieve di Francesca Gigante (*) hanno offerto ad Expoticino 2014.

Francesca Gigante

La Tribal Bellydance, che amalgama su di un substrato tradizionale di danza orientale contaminazioni recenti, soddisfa le ambizioni di chi voglia misurarsi in una tipologia di danza morbida e sensuale, ma allo stesso tempo grintosa e stimolante.

 
Le allieve di Francesca Gigante si sono esibite in diverse coreografie, in ognuna delle quali si è sviluppato un modo diverso di intendere la danza orientale, non più banalmente circoscritta a mera “Danza del ventre”.

 





 

 


Le Coreografie, interpretate ogni volta da danzatrici di una scuola diversa, ma tutte sotto la Direzione di Francesca Gigante, sono state accompagnate da una coinvolgente colonna sonora in cui si sono mescolati sounds di ogni tipo, tesi a evocare le atmosfere ispiratrici, dall'Oriente arabo, al Giappone, fino a concludere con un pezzo vibratamente ispirato alla Sicilia, che di Francesca è la terra di origine.

 
 


 

 

La raffinatezza dell’esibizione e l’attenzione posta nel realizzare non un semplice “Saggio” ma un vero e proprio “Show”, sono ulteriormente testimoniate dalla ricchezza dei costumi, la maggior parte dei quali disegnati e realizzati personalmente dalle performers.




 
 


 









Qualche altra immagine, che meglio renda la grazia ma anche la  grinta con cui le artiste si sono esibite.


 

 

 

 




 


Spettacolo nello spettacolo, un magico “a solo” della talentuosa Francesca Gigante, una vera "Etoile".
Francesca Gifante


Francesca Gigante




Ed alla fine, non sono mancati gli applausi convinti e calorosi del pubblico presente, che le artiste hanno ricambiato con un pizzico di orgoglio ed emozione.







Tutti soddisfatti, quindi, ed a buona ragione! Complimenti a Francesca Gigante ed alle sue bravissime allieve!


(*)Francesca studia danza dall'età di 4 anni.
Finito il liceo, decide di seguire la sua passione trasferendosi dalla sua città natale (Trapani) a Milano. Lì studia e si diploma presso la S.P.I.D. dove raffina la sua tecnica artistica nei più svariati stili di danza. Partecipa come danzatrice/attrice/cantante in eventi, musical, video musicali.
Nel 2007 si avvicina alle danze orientali, nelle quali trova il suo appagamento artistico, e continua la sua formazione nella tribal bellydance e nella danza orientale classica e moderna.
Durante questi anni studia con insegnanti riconosciuti in tutto il mondo ed entra a far parte della compagnia di Tribal Bellydance Emozionale "De Nova Luce" con direzione artistica di Francesca Pedretti, di Milano, con le quali si esibisce in vari spettacoli in giro per l' Italia.
Nel frattempo comincia il suo percorso nell'insegnamento  e nella creazione coreografica.
Nel 2010 si trasferisce in Ticino, dove insegna e si esibisce in svariati spettacoli come solista o insieme alle sue allieve.
Nel 2012 entra a far parte della compagnia internazionale Imajaghan.

www.wix.com/francescagigante/danza
francesca_gigante@hotmail.it