domenica 21 settembre 2014

Italia/Francia in moto - Il Colle della Lombarda

 

Il Colle della Lombarda (2.350 m s.l.m.) è un valico alpino posto al confine tra Italia e Francia nelle Alpi Marittime.





L'ascesa al colle costituisce una delle più suggestive salite delle Alpi, immersa fra boschi fittissimi, ricchi di  acque.





La salita è lunga 21.7 km con una pendenza media del 6.8% ed una massima del 14% (da Wikipedia).





Il percorso illustrato da queste immagini è quello in direzione Est> Ovest, quindi con salita sul lato italiano e discesa sul lato francese.

 La strada passa a poca distanza dal santuario di S.Anna di Vinadio, il più alto d'Europa, collocato a 2.035 metri di altezza.








  Anche percorrendo l'itinerario ad inizio estate, la neve la fa ancora da padrona.






Il colle segna anche il confine fra Italia e Francia






Anche nel primo tratto di discesa in territorio francese il traffico è quasi nullo, più che alle auto occorre prestare attenzione alle... marmotte!!!

 



 La vecchia Dogana di Isola


A valle di Isola 2000, stazione sciistica e climatica, la strada si fa ampia ed un po' più trafficata, ma sempre di piacevole guida





Proseguendo nella discesa, il paesaggio si fa sempre più provenzale



Un fugace passaggio nel Parco nazionale del Mercantour conclude il percorso.















domenica 14 settembre 2014

Hill's Race 2014 - Rivanazzano



 

Moltissima gente, a Rivanazzano, per la 11.ma edizione della Hill’s Race.. e moltissime Harley-Davidson, sotto uno splendido sole.. Ma le vere protagoniste sono state le auto, le potenti muscle car d’oltreoceano ed i “maggiolini” raffreddati ad aria, impegnate nella più importante e prestigiosa gara di Drag Racing Italiana.


Daremo quindi spazio alle auto ed al pubblico, ma prima un rapido sguardo alle Harley: il “moderno”, in attesa che si realizzi il progetto LiveWire della Harley elettrica, era rappresentato dalla Street 750, raffreddata a liquido


Ma il vero fascino lo emanavano questa Duo Glide del 1961 e le sue consorelle, amorevolmente e splendidamente curate dalla crew della trevigiana Shop74, specialista delle Harley degli anni compresi tra 50 e 80.









A dire il vero il mondo delle due ruote era rappresentato anche da alcune graziosissime bici…







Non mancavano improbabili sistemi di rimorchio




La musica di sottofondo non era solo quella delle band sul palco..





Le auto.. eccole! Erano tantissime, dal dragster mono marcia monocilindrico, riservato a piloti junior, fra gli otto ed i diciotto anni, al bolide mosso da un motore aeronautico di 6.000 hp.










Le prove di accelerazione erano gestite da un efficace servizio di sicurezza, allo stesso tempo severo, ma anche sorridente!!




 Sorridenti anche le "ombrelline"..




Ancora qualche auto...





L'immancabile General Lee 


Un paio degli altrettanto immancabili Pick-Up





Uno sguardo alle soap box, che si sfidavano in gare all’ultimo respiro…. degli addetti alla spinta!!!
 










In sintesi, bell’evento  per motociclisti e motocicliste, qualcuno venuto anche da lontano, come si comprende da particolari tipo questo..


 

qualcuna molto rilassata




per i numerosissimi amanti dei dragster..




.. per appassionati di maggiolini piccoli e grandi





ed anche per curiosi… con una allegra e simpatica partecipazione femminile, che come al solito Doctorharley RideReporter ha fotografato per voi lettori!