domenica 13 settembre 2015

Faaker See 2015 - #1 La magia






Successo ancora crescente per l'European Bike Week 2015: la manifestazione ormai non conosce più limiti di nazionalità, e questo lo sapevamo da sempre, ma la magia di questo "Carnevale Carinziano" si è estesa dal mondo Harley e Custom fino a contagiare marchi e motociclisti che , in genere, fanno della compostezza il loro stile. Vedete differenze, far queste due foto, a parte il logo sul serbatoio?

 




La voglia di divertirsi prevale su tutto, a Faak am See: ed un grosso aiuto lo danno il luoghi in cui l'evento si svolge; il fantastico lago al centro dell'anello incessantemente percorso dalle moto, gli altri laghi vicini, ma anche scorci inaspettati a poche decine di metri dall'anello.




 
 



Proprio uno di questi angoli inaspettati di pace, ma con il rombo dei motori a poca distanza, è stato teatro di uno shooting fotografico, di cui, grazie alla professionale cortesia di Doktor-Bob (http://www.babe-on-bike.de/) ed alla disponibilità sia della modella sia di Victory Motorcycles, vi mostriamo qualche scatto di backstage.

 





E passiamo alle moto: invece di immortalare i capolavori che si sono sfidati nel contest dei kustomizer, abbiamo curiosato in giro, fra gli stand, nei parcheggi




 






Moto elaborate per corse in salita sulla neve, come questa Harle-Davidson Touring che ha partecipata alla Harley & Snow




Fra le moto che giravano sull'anello... Moto elaboratissime e costose, ma anche moto soltanto originali, alla portata di chiunque, così come Tomos d'antan.













  
E particolari originali...

 



Abbiamo curiosato fra gli stand, sia quelli che gli addetti ai lavori ben conoscono, come Warson e Indian...

 



Sia quelli meno noti, come l'Ente del Turismo della Carinzia, prodigo di suggerimenti per bei giri in moto, o l'immancabile, ormai, barbiere Old School

 


Quest'anno ancora più significativa la presenza di Jeep, che faceva provare l'ebbrezza del "rischio" ai visitatori, invogliati anche dal sorriso delle "Jeepperine"



 



Sorrisi radiosi anche da Jagermeister

 

 

L'Italian Style era degnamente rappresentato: Holy Freedom, con una nuova linea di accessori per caschi, Rusty Pistons e tanti altri

 

 



Graditissimo poi il modo di divertirsi proposto dai Bar italiani, con il Vida Loca all'Harley Village ...

 

 

 

...e l'ormai storico ambasciatore dello Spritz in terra di Carinzia: il Gasoline, al villaggio Arneitz






La gente pareva proprio divertirsi alla grande!!

 

Grande successo per le "suocerine"...    




Il vero spettacolo, a Faak am See, però lo  fa la gente.. i gruppi, grandi e piccoli..











le coppie, le famiglie...

 












 




E se qualcuno lo vive in modo carnevalesco, poco male: la festa di Faaker See è festa anche per questo! Ognuno è libero di sfoggiare le tenute più bizzarre.. e per chi non si fosse portato l'occorrente, gli stand utili allo scopo non mancano!










Il punto più alto della stravaganza, anche con un pizzico di trasgressione, si raggiunge alla parata del sabato, dove davvero non ci sono limiti alla fantasia.



















Ed il pubblico assiepato lungo il percorso gradisce molto lo spettacolo, ed è sempre numeroso e composito: da ragazza giovani e carine, a signori non esattamente giovanissimi.



C'è un'ulteriore elemento di cui occorre parlare, per descrivere compiutamente il Faaker 2015: la presenza femminile, sempre più numerosa alla guida delle proprie moto, sempre determinante per il successo dell'evento... ma per questo dovete leggere  Faaker See 2015 - # 2 il lato rosa 






Nessun commento:

Posta un commento