martedì 29 marzo 2016

Super Pin Up - Claire Bon Bon





 

Giovane, ma bella e determinata, Claire merita a buon diritto di essere una “Super Pin Up” di Doctorharley.

 





Non è soltanto per il successo che riscuote nei Pin Up Contest cui partecipa, e nemmeno per il suo splendido fisico, voluttuosamente da Pin Up, ma è proprio per l’entusiamo che la anima quando come Pin Up si presenta.

 






Una immagine Old School, la sua: niente tatuaggi, niente piercing, ma una pelle candida ed un sorriso smagliante , in puro stile anni ‘40/’50.

 

 





L’autoironia, in Claire, diventa ulteriore elemento di fascino: il turbinio di corsetti, calze e giarrettiere ne esalta la femminilità e la gioia di vivere.

 






Con abiti rosso fuoco o anche semplicemente immergendosi nella schiuma di una vasca, la nostra amica riesce a ricreare, in modo sexy ed elegante, l’icona della femminilità, facendo rivivere il mito delle Pin Up del passato, da Betty Page a Rita Hayworth.

 






Claire non resta però vincolata ad uno stereotipo: davanti ad una fotocamera la sua bellezza naturale e la sua sensualità rifulgono, ed ogni scatto diventa un ritratto, un inno alla donna, senza tempo e senza frontiere.

 





Credits: 

 

Modeling:   Claire Bon Bon

 

Ringraziamenti: 

 

Claire desidera ringraziare Margherita Zuffellato per l'introduzione al mondo Pin up e l'Associazione Millesogni con Caterina Sartorelli per il costante ed amichevole supporto.

domenica 20 marzo 2016

Autoclassica 2016 - Milano




 

Auto da sogno, alla AUTOCLASSICA 2016, il "Classic Car Show" di Milano. 

 

 

Insieme a splendide veterane, a quattro ed a due ruote,  figuravano degnamente  alcuni lussuosi modelli del giorno d’oggi.

 


 

Per nulla noioso il mix esposto: dalle berline scintillanti, si passava agli accessori ed ai relitti in attesa di restauro, dalle barche di lusso alla gamma storica della Vespa, dai pulmini “Hippy” ai ciclomotori di una volta, senza dimenticare l’eterno binomio “donne e motori”.

 










Ben giustificato, quindi, l'interesse dei visitatori: in alcuni momenti la coda per accedere all'evento ha assunto dimensioni davvero notevoli.

Fra le auto moderne, vi proponiamo, come italiane, le ultime arrivate di casa Alfa Romeo, la “Giulia”, e di casa FIAT, la 124 spider, entrambe eredi di icone degli anni ’60 e ’70, e la Maserati Ghibli, in versione limitata "Ermenegildo Zegna".

 





Auto decisamente affascinanti anche quelle presentate dalle case straniere

 
 



 

Una piccola selezione delle tante moto esposte: si va dalle storiche Lambrette fino alle classiche Harley-Davidson, tutte rigorosamente d’epoca, salvo il tocco di ben nascosta modernità rappresentato dalle Indian.

 















 

Presenti anche i “tre ruote”, sia nelle varianti sidecar per Gilera ed HD, sia motocarro, con l’Ercolino della Moto Guzzi.

 



 



Una ampia esposizione delle mai dimenticate ISO, camioncino della casa incluso.

 




  

Passiamo alle auto storiche, iniziando proprio dalle più antiche

 








 


Molti i modelli sportivi, sempre richiestissimi fra le auto storiche

 















 

Per le berline, ampia scelta: dalle vetture di gran rappresentanza a quelle che nel secondo dopoguerra motorizzarono l’Italia

 












Significativa la presenza di vetture tedesche, grandi e piccole

 





 



Fra le francesi, oltre alle intramontabili Citroen, anche qualche rarissima Dyna Pahnard

 

 






 


Grande scena, ovviamente, per le “cars” d’oltreoceano

 




 


Altre immagini colte in giro per l’AUTOCLASSICA, ancora volte a confermare il detto “donne e motori”

 








 

E come al solito, il reportage del vostro Doctorharley si conclude con una piccola rassegna di graziosi volti femminili.

 












 


Alla prossima edizione di Autoclassica!!