martedì 22 agosto 2017

Flash # 3- West USA 2017, il diario - da Mammouth Lake a Bonneville.



Poche parole per descrivere la traversata del desertico Nevada fino alle saline di Bonneville, lasciando spazio alle immagini.



Da  Mammoth Lake un susseguirsi di altopiani  per lo più brulli con rari villaggi “da frontiera”: anche 163 miglia fra una stazione di servizio e l’altra!












Infine, entrati in Utah, il deserto del Grande Lago Salato, al cui confine le saline di Bonneville ci hanno regalato grandi emozioni.







Ed è con questo tramonto su Bonneville che vi rimandiamo al prossimo flash su questo viaggio!






sabato 19 agosto 2017

Flash # 2- West USA 2017, il diario - da Mariposa a Mammouth Lake.




Giornata pienamente motociclistica, che ci ha portato nel parco di Yosemite e da lì, valicando il Tioga Pass, a Mammoth Lake, stazione di sport invernali e di escursioni estive.



Da Mariposa ci siamo subito diretti al Parco di Yosemite, seguendo la vallata scavata dal Merced








Abbiamo poi attaccato la salita al Tioga, lungo la “scenic route”. 








 Scenari naturali molto impressionanti, ben diversi da quelli a cui siamo abituati.







La discesa dai 9945 piedi, pari a oltre 3030 m., del passo ci porta fuori dal parco di Yosemite, ma l’altopiano che percorriamo, disseminato di laghi, resta pur sempre oltre i 2000 m. di latitudine, fino a d arrivare a Mammoth Lakes, nostra tappa di stasera.








Domani si prosegue verso nord ovest...

mercoledì 16 agosto 2017

Flash # 1- West USA 2017, il diario - da San Francisco a Mariposa


Flash # 1-  da San Francisco a Mariposa.



Una serata e poco più a San Francisco, per entrare in sintonia con il nuovo fuso orario, e poi subito prima tappa, non molto lunga,poco più di 200 miglia, per arrivare a Mariposa, posro ideale per entrare nello Yosemite, di cui vi parleremo nei prossimi giorni.



Intanto godetevi qualche immagine di San Francisco, nonchè del traffico tentacolare che la avviluppa e che abbiamo dovuto affrontare appena ritirate le moto!







Per  fortuna, man mano che ci si allontana dalle grandi città lo spettacolo cambia, decisamente  in meglio, e tutto assume dimensione più gradevoli, persino i rari bar alle intersezioni delle Strade, e soprattutto i panorami.










Quello che avete appena visto è il primo flash dal Diario di viaggio con cui Doctorharley vi terrà aggiornati, il più spesso possibile, sui suoi spostamenti in terra d'America.

Contrariamente al solito, le foto e le notizie  verranno pubblicate infatti con dei "flash", che non sostituiranno il Reportage completo ed esauriente, con tantissime foto, che potrete gustare al termine del viaggio ...

Stay tuned!!

giovedì 10 agosto 2017

Alto Adige-Sud Tirolo in moto: Val d’Ega (Nova Ponente e Monte S.Pietro)




Siamo abituati ad associare la Val d’Ega ai ripidi canyon che si attraversano salendo da Bolzano, questa volta abbiamo invece scelto di arrivarci da sud, con un itinerario alquanto diverso.



Abbiamo infatti seguito la strada che, staccandosi dalla SS48 “delle Dolomiti”,  unisce Montagna ad Aldino e poi sale a Monte S.Pietro ed al Santuario di Pietralba.





Superata  Nova Ponente, si scende lungo le strette pareti scavate dal Rio  Nero , fino a Ponte Nova dove ci si collega con la strada di fondo valle.





La strada è molto ben tenuta, con pochi e morbidi tornanti in salita verso Aldino. Le curve sono ben disegnate, e più che alla velocità invitano ad ammirare il paesaggio.






Si tratta di una breve itinerario, facile e gradevole, che alterna tratti molto panoramici con altri immersi in fitti boschi: qui l’industria del legname è una importante risorsa.





Soprattutto nei dintorni di Ponte S. Pietro, Petersberg nell’idioma locale, c’è una piacevole opportunità: tante stradine, sia asfaltate sia di buono sterrato, si addentrano fra i boschi ed i campi, ma qui sono quasi tutte percorribili: solo in pochi casi incombe il  funesto cartello di divieto, così poco amato dai mototuristi!







Un’altra costante del territorio altoatesino, che qui si evidenzia in modo particolare, è la religiosità. Alle consuete chiesette ed edicole votive ed agli svettanti campanili, si aggiunge a Pietralba la maestosa mole del Santuario, visitatissimo in ogni periodo dell’anno.






Altrettanto maestosamente divine, le Dolomiti, che sul versante nord possono essere ammirate in tutto il loro splendore. 




Il breve tratto ora descritto, si presta bene ad essere collegato ai vicini passi, tutti facilmente raggiungibili: da Ponte Nova, si può proseguire verso passo Lavazè, oppure raggiungere il lago di Carezza e da lì scegliere se andare verso nord, dal Passo Nigra, oppure scollinare in Trentino dal passo di Costalunga. Dall'altro lato, la statale 48 delle Dolomiti offre solo l'imbarazzo della scelta...