martedì 13 novembre 2018

Francia in moto - Colle del Moncenisio





Anche se il comune di Moncenisio è in Italia, poco a monte di Susa, l’itinerario è da considerare francese, in quanto il punto di valico, che con i suoi 2083 m. porta dalla Val di Susa in Piemonte alla val Maurienne in Savoia, si colloca, dopo la Seconda Guerra Mondiale, in territorio francese.











Il versante italiano, a cui si arriva seguendo da Susa  la SS 25 del Moncenisio, è ricco di stretti tornanti che invitano ad una guida attenta











Sul Colle, avvicinandosi al punto più elevato, la strada rimane tortuosa, sviluppandosi a mezza costa  sulle pendici della montagna, ricoperta di neve anche a giugno inoltrato.












Dall’altro lato, il lago del Moncenisio, il cui aspetto cambia anche repentinamente a seconda del meteo e della stagione.






Non è raro infatti, trovarsi immersi nella nebbia, con una esperienza quasi mistica.








Chi lo volesse, potrebbe senza difficoltà dedicare una pausa ad un piccolo safari fotografico: qui la fauna selvatica abbonda!






Più breve ed agevole la discesa lungo il versante francese, che porta verso la Val Maurienne.







A Lanslebourg, grazioso borgo  e stazione turistica invernale ai piedi del Moncenisio, si può scegliere di andare verso sud-ovest, per Modane e da lì ai passi del Galibier o della Croix de Fer.








L’alternativa è risalire verso la Val d’Isère, valicando il Col de l’Iseran, sempre che sia aperto, visto che è uno dei passi dove la neve resiste più a lungo! Ma presto vi racconteremo anche di lui...




venerdì 9 novembre 2018

EICMA 2018 – Flash!







Nella ormai consolidata struttura a sei padiglioni, il salone di Milano si è confermato leader di settore, completo ed interessante, senza rinunciare al suo glamour di “Evento motociclistico più affascinante che ci sia”! Fra gli stand si poteva ammirare di tutto: dalle ultime novità presentate dalle case motociclistiche, a moto d’epoca rarissime, ai prodotti per la moto e per  i motociclisti.










Immancabili, come da tradizione, le ragazze più belle. Le EICMA Girls non temono confronti!














I produttori di moto, presenti in forze, hanno esposto praticamente tutte le moto in produzione, alcune al loro debutto: per gli aspetti squisitamente tecnici vi rimandiamo ai siti specialistici, le immagini che qui vedete sono, come si legge nel titolo, solo un flash.

















Il Custom, una volta punto di forza di EICMA, si affida ormai alla casa del “Bar and Shield” e poco altro, ed anche in casa HD la vera attrazione era la nuovissima Harley elettrica.











Meglio godersi, allora, il classico “donne e motori”, senza filosofeggiare sui tempi che cambiano…
























Ed anche quando in foto appaiono senza moto, le ragazze di EICMA si fanno ad ogni modo apprezzare.


















Come sempre, a tutte le ragazze qui ritratte vanno i ringraziamenti di Doctorharley per la pazienza e la disponibilità.


















Concludiamo questo reportage più sintetico del solito con due foto simbolo, a rappresentare uno degli aspetti più appaganti di EICMA: ritrovare amici, che a volte si vedono di frequente, a volte solo in questa occasione. A tutti loro, incontrati nei corridoi, incontrati negli stand, ed anche non incontrati, da parte di Doctorharley il più cordiale “arrivederci ad EICMA 2019”!